La nostra consigliera Maria Tini ha presentato una interrogazione a risposta scritta al Sindaco di Genova per avere chiarimenti sugli articoli pubblicati il 20 Giugno e il 12 Luglio su Il Secolo XIX dove è comparsa l’ipotesi di realizzazione di un grande centro commerciale – ricavato sopraelevando il campo da gioco.

Le promesse in campagna elettorale del Sindaco Bucci di non concedere nuove aperture alla grande distribuzione, ma eventualmente di sostituire soltanto quelle già presistenti,  assomigliano sempre di più a quelle di un marinaio insomma, dato che si ipotizzano già le aperture di almeno tre nuovi centri commericali: l’Esselunga a Sampierdarena, la Conad allo Champagnat ed ora anche questa notizia nel Medio Levante.

La consigliera Tini chiede all’Amministrazione Comunale :
– se è intenzione dell’attuale Amministrazione Comunale supportare il “Progetto” di un Centro Commerciale allo Stadio Carlini;
– se ci sia l’intenzione di trovare un’alternativa all’ennesimo Centro Commerciale;
– se per far spazio a Leroy Merlin, ci sia l’intenzione di procedere a riperimetrare i consorzi di via;
– se si è valutato il rischio di esondazione dell’area in oggetto;
– se la gestione e la fruizione delle attività sportive oggi gestite dal CUS siano garantite.

Di seguito il testo integrale dell’interrogazione scritta. Seguiranno aggiornamenti sulla risposta che riceveremo.