Approvata la mozione presentata dal MoVimento 5 Stelle e firmata da tutta
la minoranza in Consiglio Comunale per il nuovo contratto di servizio di
Amiu S.p.a. . Un’impegnativa chiara per il Sindaco Bucci e la giunta
comunale, affinchè il nuovo contratto di servizio venga presentato,
discusso e condiviso sia con i consiglieri comunali in un’apposita
commissione da convocare entro Gennaio 2020, sia con i cittadini e con i
Municipi.

“Tenuto conto del fallimento degli obiettivi per la raccolta differenziata
e delle pesanti sanzioni di circa 300.000 che il Comune di Genova ha pagato
a Regione Liguria anche quest’anno, come l’anno scorso e che i cittadini
dovranno ripagare di loro tasca – dice Stefano Giordano primo firmatario
della mozione – abbiamo richiesto che il nuovo contratto di servizio di
Amiu venga redatto entro il 31 dicembre e che questo avvenga attraverso un
percorso di condivisione e trasparenza nei confronti dei genovesi.
Anzitutto che venga fatta un’illustrazione degli intenti e dello stato di
avanzamento dei lavori di stesura in un’apposita commissione consigliare.
Altresì abbiamo chiesto ed ottenuto con questa impegnativa, che il
controllo e la valutazione delle performance del contratto di servizio
siano sottoposti alla revisione dei Municipi, organi istituzionali sempre
in sinergia con le associazioni e le delegazioni locali, per avere maggiore
trasparenza e un feedback diretto dal territorio.
E’ chiaro – conclude Giordano – che Genova non può più continuare a vedere
i rifiuti soltanto come un problema, mentre altre città li trasformano in
una risorsa economica importante.

MoVimento 5 Stelle Genova

Condividi questo articolo: